Mercoledý, 24 luglio 2024
Il portale: ricerca
Home 
Home | Archivio La Regione Informa | 2020 | Ottobre | SPORT - Musumeci inaugura lo stadio a S. Teresa di Riva

SPORT - Musumeci inaugura lo stadio a S. Teresa di Riva

Inserire testo che descrive l'immagine quando questa viene inserita

 

20 ottobre 2020

Da oggi la F.C. Jonica, la squadra di Santa Teresa Riva, compagnia del Messinese che disputa il Campionato di calcio di Eccellenza, potrÓ esibirsi nello stadio di contrada "Bucalo" interamente ristrutturato grazie al finanziamento di un milione e 335 mila euro da parte della Regione Siciliana. E' stato il governatore Nello Musumeci, a conclusione dei lavori cominciati nel febbraio dello scorso anno, a inaugurare la struttura.
"╚ un altro esempio - ha sottolineato Musumeci - di come il governo regionale sia vicino al mondo dello sport, che sostiene con convinzione a ogni livello: dalle manifestazioni sportive che hanno un'eco internazionale alle realtÓ pi¨ piccole di casa nostra che meritano strutture adeguate e un sostegno pari al loro entusiasmo e alla loro voglia di crescere. ╚ una passione contagiosa quella che si respira oggi in questa occasione di festa, nella speranza che si possa tornare presto a una normalitÓ che, in contesti come questo, significa calore e passione della gente per i propri colori".
Erano presenti il primo cittadino di Santa Teresa Riva Danilo Lo Giudice, il sindaco della CittÓ metropolitana di Messina Cateno De Luca e altri amministratori del comprensorio jonico della provincia peloritana.
I lavori, durati venti mesi a causa del forzato rallentamento dovuto all'emergenza Covid, hanno interessato anche l'annessa struttura polivalente per calcetto e tennis. La tribuna Ŕ stata rinnovata e con essa la sala stampa. Gli spogliatoi sono stati rimessi a nuovo mentre il manto Ŕ stato realizzato in erba sintetica di ultima generazione. Per una parte delle tribune Ŕ stata prevista anche la copertura, inizialmente non inserita nel progetto. Per realizzarla l'amministrazione comunale ha utilizzato una parte della quota dei 112 mila 500 euro offerti dalla ditta esecutrice, la Effe Costruzioni di Santa Teresa, con un rialzo del 650% sulla base di gara di quindici mila euro per la gestione annuale.