Home | Archivio La Regione Informa | ENERGIA - Gse e Regione Siciliana insieme per la sostenibilità

ENERGIA - Gse e Regione Siciliana insieme per la sostenibilità

ENERGIA - Gse e Regione Siciliana insieme per la sostenibilità


30 gennaio 2020

Tecnici comunali e professionisti a lezione di efficienza energetica, per conoscere le opportunità offerte dagli incentivi per la riqualificazione degli edifici pubblici. A organizzare le due giornate di formazione il Gestore dei servizi energetici, società del ministero dell'Economia e l'assessorato regionale all'Energia e servizi di pubblica utilità. L'evento del 29 gennaio si è svolto a Palermo, presso l'Albergo delle Povere, mentre quello del 30 a Catania presso il complesso le Ciminiere. I corsi, rivolti ai funzionari della Pubblica amministrazione e ai liberi professionisti coinvolti nelle attività di gestione del patrimonio e dei servizi pubblici, hanno visto la partecipazione anche di Cassa depositi e prestiti e degli Ordini degli architetti e degli ingegneri di Palermo e Catania.

Il Gse propone con cadenza periodica sessioni di formazione con i suoi esperti, per far conoscere le opportunità a disposizione per la riqualificazione degli edifici pubblici e per spiegare le modalità di accesso agli incentivi del conto termico, oltre a fornire una panoramica sui meccanismi dell'autoconsumo fotovoltaico, della cogenerazione e dei certificati bianchi, proponendo un modello di intervento utile alla scelta del meccanismo più appropriato.

Tra gli strumenti più efficienti presentati il portale autoconsumo Gse, piattaforma che consente a chi intende installare un impianto fotovoltaico (cittadini, imprese e Pa), di effettuare simulazioni sul giusto dimensionamento dell'impianto e sul relativo costo dell'investimento, proponendo anche diverse soluzioni finanziarie. Il Conto termico, invece, è lo strumento che mette a disposizione della Pa 200 milioni di euro l'anno per interventi di efficienza energetica sugli edifici pubblici. Si tratta di un'opportunità per i sindaci che vogliono riqualificare scuole, edilizia ex-Iacp ed edifici pubblici del proprio territorio recuperando, in 3-5 anni, fino al 65% dell'investimento sostenuto.

«Grazie alla proficua collaborazione con la Regione, il Gse ha messo in campo diverse forme di "presidio mobile del territorio" per supportare gli Enti nel loro percorso verso la sostenibilità ambientale ed energetica», ha commentato Roberto Moneta, amministratore delegato del Gse, spiegando come «il nostro obiettivo sia quello di ottimizzare gli sforzi e gli investimenti pubblici nella Regione, mettendo a disposizione strumenti quali il Conto termico, l'autoconsumo, la cogenerazione ad alto rendimento, i certificati bianchi e i contratti di ritiro dell'energia».

«Queste due giornate di formazione - ha spiegato l'assessore Alberto Pierobon - contribuiranno a supportare gli enti locali siciliani nei processi di riqualificazione energetica del nostro patrimonio immobiliare pubblico come palazzi storici, scuole, impianti sportivi, presidi sanitari locali, caserme. Le risorse a disposizione sono ingenti ed è fondamentale acquisire le competenze necessarie per usare questi strumenti».