Home | Archivio La Regione Informa | ANNIVERSARI - Musumeci ricorda commissario Montana

ANNIVERSARI - Musumeci ricorda commissario Montana

ANNIVERSARI - Musumeci ricorda commissario Montana

"Per non dimenticare, il sacrificio di chi muore sulla trincea della lotta alla mafia deve essere costantemente ricordato e vivo nella memoria della comunitÓ".
Lo dichiara il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, in occasione del 34mo anniversario dell'uccisione del commissario di polizia Beppe Montana.
Dirigente della sezione Catturandi della Squadra mobile di Palermo, Montana fu ucciso il 28 luglio del 1985 a Porticello, una frazione marinara del Comune di Santa Flavia, nel Palermitano. Lo Stato ha onorato il suo sacrificio concedendogli, il 26 settembre del 1986, la medaglia d'oro al valor civile alla memoria, con questa motivazione: "Sprezzante dei pericoli cui si esponeva nell'operare contro la feroce organizzazione mafiosa, svolgeva in prima persona e con spirito d'iniziativa non comune, un intenso e complesso lavoro investigativo che portava all'identificazione e all'arresto di numerosi fuorilegge. Sorpreso in un agguato, veniva mortalmente colpito da due assassini, decedendo all'istante. Testimonianza di attaccamento al dovere spinto fino all'estremo sacrificio della vita".