Home | Archivio La Regione Informa | INNOVAZIONE - Smau 2019, dieci start-up siciliane a Milano

INNOVAZIONE - Smau 2019, dieci start-up siciliane a Milano

INNOVAZIONE - Smau 2019, dieci start-up siciliane a Milano


24 ottobre 2019

Dieci start up siciliane hanno partecipato alla 56ma edizione di Smau, l'evento B2B più importante d'Italia dedicato all'innovazione che si chiude oggi a Milano.
"Anche quest'anno - sottolinea l'assessore regionale alle Attività produttive Mimmo Turano - abbiamo voluto dare alle start-up dell'Isola la possibilità di accedere ad un appuntamento strategico come Smau per favorire l'aggiornamento e il networking. Quella tra Smau e la Regione Siciliana è ormai una partnership consolidata che è stata suggellata nello scorso febbraio dallo sbarco per la prima volta a Palermo del roadshow Smau".

Dalla Sicilia, dopo una call pubblica e la selezione da parte di Smau, hanno raggiunto i padiglioni della Fieramilanocity iospedisco.it, il primo comparatore prezzi italiano per le spedizioni, Pharmap, la soluzione di home delivery farmaceutico leader in Italia, Kibitzer la start-up di San Cataldo che si occupa di sviluppare software su committente ed è proprietaria dell'omonima piattaforma di business Solutions che permette di gestire la formazione online e della piattaforma MamyCash, e ancora iCTLab l'azienda catanese che sviluppa software per supportare le attività investigative anche su grandi moli di dati multimediali, MWM Solution di Capaci in provincia di Palermo, una start-up innovativa nel settore della monetica la cui mission è la concezione e lo sviluppo di piattaforme di gestione sul web ed app per forme di moneta complementare e token virtuali, Visioni la travel tech company specializzata nel turismo, Artificial il database che conserva i modelli digitalizzati di oltre 1.000 opere d'arte scultorea, l'azienda Smarisland che ha sviluppato un sistema informatico dedicato alle industrie agroalimentari e infine Acc Mobility e SB Engine che si occupano rispettivamente di mobilità e information e communication technology.

La Sicilia si è affermata anche per i premi innovazione di Smau. Sono stati ben tre i casi di successo presentati nei workshop della manifestazione: Tasca d'Almerita, la prima azienda italiana ad ottenere, nel 2017, la certificazione SOStain e VIVA, programma di sostenibilità del Ministero dell'Ambiente basato su 10 rigorosi requisiti di sostenibilità che le aziende devono possedere, Interlude che ha dimostrato come i piccoli hotel possano crescere ed affermarsi ed infine anche un'amministrazione comunale, quella di Capaci, che attraverso il ricorso a una tecnologia realizzata da una start up locale ha utilizzato i token per premiare i cittadini che riciclano e consumano di meno.

La presenze a Milano delle start-up siciliane è stata possibile grazie all'Assessorato regionale delle Attività produttive che nell'ambito dell'azione 3.4.1. del Po-Fesr Sicilia 2014/2020 ha finanziato la partecipazione delle start-up siciliane.