Lunedì, 16 maggio 2022
Il portale: ricerca
Home 
Home | Strutture regionali | Assessorato regionale dell'economia | Dipartimento del bilancio e del tesoro - Ragioneria generale della Regione | Aree tematiche | Altri contenuti | Bandi di gara | Domande frequenti - Bando di gara a procedura aperta

Domande frequenti

Bando di gara a procedura aperta (Art.55 D.Lgs. n.163/2006) pubblicato sulla G.U.R.S. n. 42 del 22/10/2010 - Parte II - Gare e appalti recante: Servizio di cassa per la Regione Siciliana e del Fondo Pensioni Sicilia per il periodo 2011/2015



 

1.1 Avuto riguardo al fac-simile di dichiarazione necessaria per l'ammissione alla gara - Allegato 4, si prega di volere chiarire se le dichiarazioni di cui al punto 5), lettera b), c), d) ed e) riguardino tutti i componenti del Consiglio di Amministrazione ovvero, alla luce delle previsioni di cui all'art. 38 del D.Lgs. n. 163/2006, siano riferibili ai soli Amministratori muniti del potere di rappresentanza? Risposta

 

1.2 Con riferimento all'allegato 4 "Facsimile dichiarazione" ed alla risposta al chiarimento pubblicata sul sito di codesta Regione - FAQ/DOMANDE FREQUENTI - FAQ1.1 Dichiarazioni Amministratori - chiediamo se: - le dichiarazioni di cui al punto 5) lettera c) relative agli Amministratori muniti di poteri di rappresentanza cessati nel triennio antecedente possano essere rese - anziché direttamente da ognuno di questi ultimi - dal "Legale Rappresentante/Procuratore"? Risposta

 

1.3 In considerazione del fatto che le dichiarazioni di cui al punto 5) lettere d) ed e) dell'allegato 4) replicano i punti d) ed e) del comma 1 dell'art.38 del D. Lgs 163/2006, che per queste fattispecie fanno riferimento non alle singole persone fisiche munite della legale rappresentanza dell'impresa concorrente, ma alla concorrente, se è corretto che la dichiarazione sia resa con riferimento all'impresa concorrente? Risposta

 

 

 

 


1.1 Avuto riguardo al fac-simile di dichiarazione necessaria per l'ammissione alla gara - Allegato 4, si prega di volere chiarire se le dichiarazioni di cui al punto 5), lettera b), c), d) ed e) riguardino tutti i componenti del Consiglio di Amministrazione ovvero, alla luce delle previsioni di cui all'art. 38 del D.Lgs. n. 163/2006, siano riferibili ai soli Amministratori muniti del potere di rappresentanza?
Così come previsto al punto b) del comma 1 dell'art.38 del D.lgs. n. 163/2006, le dichiarazioni di cui al punto 5), lettera b), c), d) ed e) devono essere rese solo dagli amministratori muniti di poteri di rappresentanza.
Ritorno alle domande

 

1.2 Con riferimento all'allegato 4 "Facsimile dichiarazione" ed alla risposta al chiarimento pubblicata sul sito di codesta Regione - FAQ/DOMANDE FREQUENTI - FAQ1_Dichiarazioni Amministratori - chiediamo se: - le dichiarazioni di cui al punto 5) lettera c) relative agli Amministratori muniti di poteri di rappresentanza cessati nel triennio antecedente possano essere rese - anziché direttamente da ognuno di questi ultimi - dal "Legale Rappresentante/Procuratore"?
- Con riferimento al quesito 1.2, con riguardo ai soggetti cessati dalla carica, questi sono tenuti a rilasciare la dichiarazione di cui al punto 5) lettera c). Tuttavia è ammissibile, con riguardo ai predetti soggetti, che il legale rappresentante, ai sensi dell'art.47, comma 2 del D.P.R. n.445/2000, produca una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà "per quanto a propria conoscenza", specificando le circostanze che rendono impossibile (ad esempio, in caso di decesso) o eccessivamente gravosa (ad esempio, in caso di irreperibilità o immotivato rifiuto) la produzione della dichiarazione da parte dei soggetti interessati. Quanto precede, in base alla specifica previsione della Determinazione n.1 del 12 gennaio 2010 dell'Autorità di Vigilanza dei Contratti Pubblici - punto 5 "Sentenze di condanna per reati che incidono sulla moralità professionale e reati di partecipazione ad un'organizzazione criminale, frode, riciclaggio - art.38 comma 1 lettera c - punto "dichiarazione relativa ai soggetti cessati".
Ritorno alle domande

 

1.3 - In considerazione del fatto che le dichiarazioni di cui al punto 5) lettere d) ed e) dell'allegato 4) replicano i punti d) ed e) del comma 1 dell'art.38 del D. Lgs 163/2006, che per queste fattispecie fanno riferimento non alle singole persone fisiche munite della legale rappresentanza dell'impresa concorrente, ma alla concorrente, se è corretto che la dichiarazione sia resa con riferimento all'impresa concorrente?
- Con riferimento al quesito 1.3, le dichiarazioni di cui al punto 5) lettere d) ed e) dell'allegato 4), vanno rese con riferimento all'impresa concorrente. Infatti, la lettera d) del comma 1 dell'art.38 del D.Lgs.163/2006, si riferisce unicamente al soggetto concorrente (impresa) senza specificare, come in altri punti dello stesso articolo (es. lettere b, c), l'estensione della dichiarazione da riferirsi ad altre figure, a seconda della tipologia di impresa concorrente (es. amministratori muniti di potere di rappresentanza o direttore tecnico per le S.p.A., S.r.l. e consorzi).
Ritorno alle domande