Sabato, 16 ottobre 2021
Il portale: ricerca
Home 
Home | Strutture regionali | Assessorato regionale dell'economia | Dipartimento delle finanze e del credito | Info e documenti | Avvisi e comunicazioni | Bandi di gara

Bandi di Gara

Avviso pubblico

Affidamento in concessione a titolo gratuito di immobili confiscati alla criminalità organizzata siti nel Comune di Palermo, ai sensi dell'art. 48, comma 3, lettera c, del D.lgs. 6 settembre 2011, n. 159.
 



Avviso pubblico

Avviso pubblico per l'affidamento in concessione a titolo gratuito di un compendio immobiliare sito nel comune di Vallelunga Pratameno (CL), confiscato alla criminalità organizzata ai sensi dell'art. 48, co. 3, lett.C) del D.Lgs. N. 159/2011.

Le istanze, secondo gli allegati ivi recati, devono essere recapitate entro e non oltre il 3 giugno 2019 al Dipartimento Regionale delle Finanze e del Credito ai seguenti recapiti:

  • a mezzo A/R in Via Notarbartolo, n. 17 - Palermo; farà fede il timbro d'ingresso al Dipartimento
  • recapito a mano durante le ore di apertura al pubblico; farà fede il timbro d'ingresso al Dipartimento
  • posta certificata a: dipartimento.finanze@certmail.regione.sicilia.it; farà fede la data di ricevuta di avvenuta consegna


Fondo Etico della Regione Siciliana (FERS)


In considerazione dell'entrata in vigore in data 19/4/2016 del nuovo Codice dei Contratti pubblici (Decreto legislativo 18 aprile 2016, n.50), con Decreto dell'Assessore regionale per l'Economia della Regione Siciliana n. 667 del 3/5/2016 è stato disposto il ritiro del Bando di gara e degli ulteriori atti allegati, approvati col precedente Decreto assessoriale n. 538 del 15/4/2016 e pubblicati in G.U.U.E. n. GU/S S77 del 20/4/2016, concernenti la procedura aperta (CIG 6666389E38 - CUP G69H10000330002) indetta per l'individuazione della banca o dell'intermediario finanziario iscritto all'albo di cui all'art.106 (art.107 vecchio Tub) del Decreto legislativo 1/9/1993, n.385 e successive modifiche ed integrazioni, al quale affidare in concessione la gestione del Fondo Etico della Regione Siciliana (FERS) previsto dall'art. 25 della Legge regionale 14/5/2009, n.6 e successive modifiche ed integrazioni (art. 106, comma 2 della Legge regionale 12/5/2010, n.11 e seguenti).