Domenica, 14 agosto 2022
Il portale: ricerca
Home 
Home | Strutture regionali | Assessorato regionale della salute | Aree Tematiche | Telemedicina | Progetti di Telemedicina

PROGETTI DI TELEMEDICINA PRESENTI SUL TERRITORIO

PROGETTO REGIONALE DI TELERADIOLOGIA "SETT-COMPONENTE TELEMEDICINA"
Servizio di teleconsulto radiologico di second opinion utile a migliorare ed innovare l'offerta dei servizi sanitari al cittadino condividendo le competenze all'interno della comunità professionale specifica, diffondendo le ICT in ambito sanitario, disseminando le best practice all'interno del SSR (Convenzione SETT - luglio 2010) (Convenzione SETT - ottobre 2012).

PROGETTO INTERAZIENDALE DI TELECONSULTO NEUROCHIRURGICO "TELETAC"
Sistema telematico finalizzato alla realizzazione di una rete regionale per il teleconsulto e la valutazione dell'indicazione chirurgica dei pazienti neurolesi gravi (Convenzione TELETAC - luglio 2010) (Convenzione TELETAC - ottobre 2012).

PROGETTO INTERAZIENDALE DI TELECONSULTO NEUROCHIRURGICO DELLE EMERGENZE "RESPECT"
Sistema telematico finalizzato alla realizzazione di una rete provinciale di teleconsulto neurochirurgico per pazienti affetti da trauma cranico ed ictus cerebrale emorragico.

PROGETTO PILOTA AZIENDALE DI TELECARDIOLOGIA PER ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI
Servizio di telecardiologia mobile domiciliare, che utilizza la rete GSM per rilevare in tempo reale l'ECG ed altri parametri vitali a domicilio del paziente, realizzato e coordinato dal Dipartimento Programmazione e Organizzazione delle Attività Territoriali e dell'Integrazione Socio-Sanitaria.

PROGETTO AZIENDALE DI TELEMEDICINA "EOLIENET"
Servizio di telemedicina, attivato dall'ASP di Messina, che collega le isole Eolie con i Centri (Messina, Milazzo, Lipari) più attrezzati  per l'archiviazione, la consultazione e l'analisi delle cartelle cliniche dei pazienti avvalendosi di apposita strumentazione ICT.

PROGETTO AZIENDALE "TELECARDIO SEA PROJECT"
Servizio di Telecardiologia che consente la diagnosi di infarto miocardico e/o di gestione delle emergenze aritmiche a domicilio, sulle ambulanze del 118 per essere indirizzati verso le emodinamiche per la PCI primaria, nei Presidi territoriali di emergenza, nelle isole e zone montane isolate, a bordo di imbarcazioni, nelle carceri, negli aeroporti, negli stadi etc.