Home | Strutture regionali | Assessorato regionale della salute | Aree Tematiche | Valutazione comparativa per gli interventi sanitari

Programma Regionale per la Valutazione Comparativa degli esiti degli interventi sanitari

I sistemi assistenziali sembrano, e in un prossimo futuro ciò sarà ancor più vero, caratterizzarsi per la ricerca di un modello di gestione della pratica clinica orientato al paziente ed al valore dell'informazione, basato sulla sistematica misurazione e valutazione degli esiti e finalizzato ad un appropriato utilizzo delle risorse disponibili (disease management).

 
Qualità ed efficienza dovranno divenire sempre più criteri che permettano di raggiungere gradi sempre più alti del risultato. Misurare le performance del sistema sanitario e comprendere in modo significativo gli effetti delle attività sanitarie è oggi quindi tema al centro dell'attenzione di moltissimi centri di ricerca nazionali ed internazionali. Il concetto di performance suscita grande interesse non solo come oggetto teorico e dunque tendenzialmente astratto, ma come processo attivo che produca effettivamente risultati direttamente collegabili al miglioramento dello stato di salute della popolazione.


Negli ultimi anni la valutazione di esito degli interventi sanitari ha visto un crescente sviluppo nell'ambito di svariati programmi sperimentali nazionali ("Progetto Mattoni del SSN" e "Programma PROGRESSI"), del Programma Regionale di Valutazione degli Esiti della regione Lazio (P.Re.Val.E.) e del Programma Nazionale Esiti (PNE) condotto da Age.Na.S.


La Sicilia è una delle prime Regioni ad avere sperimentato l'applicazione di metodi di valutazione sistematica degli esiti delle prestazioni ed ad avere aderito al Programma Nazionale Esiti.


Le esperienze maturate dall'Osservatorio Epidemiologico della regione Sicilia, quale soggetto attivamente coinvolto in svariati dei suddetti programmi, hanno consentito lo sviluppo di esperienze e metodologie nell'ambito della valutazione degli esiti e degli interventi sanitari, quali strategie fondamentali per promuovere la qualità e l'equità dell'assistenza sanitaria.


A partire da queste considerazioni, il Programma regionale per la valutazione comparativa degli esiti degli interventi sanitari intende essere un esempio della possibilità di supporto tempestivo ai programmi regionali, attraverso la produzione di risultati relativi a diversi indicatori di performance del sistema sanitario, per svariate aree tematiche (area cardiologica, neurologica, ostetrico-ginecologica, ortopedica, ospedalizzazione, ecc.). La scelta degli indicatori, i relativi protocolli nonché le metodologie utilizzate traggono spunto direttamente dal Programma Nazionale Esiti (PNE) al quale si rinvia per maggiori approfondimenti in merito al razionale degli indicatori utilizzati.


Le fonti informative utilizzate sono rappresentate dalle Schede di Dimissione Ospedaliera (SDO) integrate, ove necessario, con il Registro Nominativo delle Cause di Morte (Re.N.Ca.M.). I flussi informativi utilizzati nel presente report, disponibili a livello regionale, hanno il vantaggio di essere più aggiornati rispetto a quelli disponibili a livello nazionale e, in quanto tali, consentono importanti approfondimenti.



Dotazione di personale medico in ortopedia e tempestività di esecuzione dell'intervento chirurgico a seguito di frattura del collo del femore nell'anziano.

Adobe Portable Document Format Dotazione Personale Medico (Dimensione documento: 129108 bytes)

 

Tempestività dell'intervento di PTCA a seguito di Infarto Miocardico Acuto in Sicilia.

Adobe Portable Document Format Tempesitività intervento PTCA (Dimensione documento: 81370 bytes)

 

Valutazione della qualità ed appropriatezza delle codifica per Infarto Miocardico Acuto (IMA) sulle cartelle cliniche, Anno 2011.

Adobe Portable Document Format Qualità Codifica IMA (Dimensione documento: 116815 bytes)