Home | Strutture regionali | Assessorato regionale della salute | Dipartimento per le attività sanitarie e osservatorio epidemiologico | Organigramma | Area 2 | Area attività ispezione e verifica | Piano annuale controlli | corso valutatori siv | Sistema integrato di valutazione

Il Sistema Integrato di Valutazione del percorso nascita in ambito ospedaliero

Il SIV è stato sviluppato con specifico riferimento alla normativa nazionale e regionale, generale e di settore, nonché sulla base di evidenze e best practice a livello nazionale e internazionale ed incorpora anche i requisiti del Manuale Agenas "Gli Standard per la Valutazione dei Punti Nascita".
Il SIV individua requisiti strutturali, tecnologici, organizzativi e di umanizzazione applicabili alle U.O. di Ostetricia e Ginecologia, Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale ed anche ad alcuni ambiti dell'organizzazione aziendale: Direzione generale e Direzione di Presidio. Si presuppone, infatti, che ciascuna unità operativa operi in un contesto organizzativo articolato e complesso che ne influenza il funzionamento: tanto meglio l'organizzazione avrà affrontato e disciplinato tematiche comuni ai vari livelli organizzativi in cui si articola l'azienda sanitaria, tanto più saranno ridotte le possibilità di errore dovuti a disorganizzazione o ad eventi inaspettati a forte impatto sull'efficienza ed efficacia dei risultati assistenziali. Da ciò deriva l'articolazione del sistema di valutazione su diversi aspetti: documentazione, risorse umane, attrezzature ed impianti, organizzazione dei servizi, e su tre livelli di osservazione: aziendale, di presidio e di unità operativa al fine di rappresentare il più fedelmente possibile la complessità organizzativa in cui opera la singola unità operativa ospedaliera. Alcuni requisiti sono riferiti ai documenti di cui l'organizzazione (a livello di direzione aziendale, di direzione di presidio e di direzione di unità operativa) si è dotata per definire le modalità di funzionamento delle strutture; altri, la maggior parte, fanno diretto riferimento alle modalità di erogazione dell'assistenza e alla dotazione strutturale e tecnologica delle unità operative che intervengono sul percorso nascita in ambito ospedaliero. Il SIV definisce gli standard a cui l'organizzazione deve tendere e gli elementi misurabili che indicano operativamente su cosa e come operare per valutare e migliorare il percorso assistenziale.
Il SIV prevede una valutazione su due aspetti: la valutazione documentale e la valutazione sul campo dell'adesione a quanto disciplinato dalle stesse organizzazioni sanitarie rispetto alle varie tematiche considerate. La valutazione della documentazione prodotta dall'Azienda si basa sul presupposto che ogni organizzazione può e deve disciplinare la propria attività definendo le proprie procedure ed adottando i propri percorsi diagnostici- terapeutici.
Gli elementi per effettuare la valutazione sul campo sono raccolti, invece, mediante l'osservazione diretta, l'analisi della documentazione clinica e della organizzazione del per-sonale. Saranno infatti oggetto di tale valutazione: le modalità di applicazione dei documenti di organizzazione adottati dall'azienda e da ogni singola unità operativa, le condizioni strutturali di ciascuna unità operativa, le tecnologie, (impianti e attrezzature), in uso presso ciascuna unità operativa, la gestione e l'organizzazione del personale.
Il SIV è stato realizzato da un gruppo di lavoro del DASOE costituito da: Antonio Colucci, Rosa Maria Chibbaro, Salvatore Perriera ed è stato successivamente validato dalle associazioni e società scientifiche di settore che hanno condiviso metodi e strumenti di verifica.
Per prendere visione del SIV Percorso Nascita in ambito ospedaliero scaricare il file dal link in fondo alla pagina, decomprimerlo sul proprio computer, accedere alla cartella "SIV percorso nascita settembre 2014", cliccare su "Home" e navigare.



SIV percorso nascita in ambito ospedaliero

ZIP Compressed Format SIV (Dimensione documento: 4527290 bytes)