Home | Strutture regionali | Assessorato regionale della salute | Dipartimento per le attività sanitarie e osservatorio epidemiologico | Struttura | Organizzazione e competenze | Competenze e attività

Competenze e attivita

Il Dipartimento Attività Sanitarie e Osservatorio Epidemiologico è organizzato in 2 unità di Staff, 3 Aree Interdipartimentali, 2 Aree dipartimentali e 9 Servizi.

UNITA' DI STAFF- "Controllo di gestione"
A. Implementazione del controllo interno di gestione del Dipartimento attraverso:
- Ricognizione degli adempimenti previsti dalla normativa di riferimento sul controllo interno di gestione
- Programmazione degli obiettivi operativi e gestionali del Dipartimento attraverso la elaborazione del Piano annuale di lavoro articolato in obiettivi e attività di maggior rilievo e relative azioni, individuazione delle risorse umane assegnate e relativo carico di lavoro nonché dei prodotti programmati per ciascuna azione.
- Monitoraggio e attività di reporting sulla attuazione del Piano di lavoro e segnalazione delle eventuali criticità per le necessarie azioni correttive.
B. Rapporti con l' Ufficio Legislativo e Legale della Presidenza in materia di monitoraggio del contenzioso giudiziale del Dipartimento attraverso la predisposizione e l'invio di report periodici relativi al contenzioso pendente del Dipartimento.
UNITA' DI STAFF2 - "Coordinamento degli Screening Oncologici e di popolazione"
- Promozione degli screening del cervicocarcinoma, del tumore della mammella e del tumore del colonretto sul territorio
- Coordinamento del "Progetto di miglioramento degli screening oncologici nella Regione Siciliana"
- Coordinamento e valutazione degli screening scolastici
- Screening neonatale allargato
- Screening audiologico neonatale
- Coordinamento e valutazione degli screening di popolazione
- Coordinamento del Progetto nazionale "Prescrizione dell'esercizio fisico come strumento di prevenzione e terapia"
- Sorveglianza prelievi da soggetti in morte cerebrale
- Sorveglianza salute materno-infantile
- Partecipazione struttura di interfaccia del CCM (Centro Controllo Malattie).

AREA INTERDIPARTIMENTALE 5 - "Accreditamento Istituzionale"
- Pianificazione del sistema di accreditamento.
- Istruttoria e verifica, anche mediante gestione informatizzata, delle istanze di accreditamento in coordinamento con i competenti servizi dipartimentali.
- Predisposizione, aggiornamento periodico e pubblicazione, anche sul sito web dell'Assessorato, dell'elenco delle strutture pubbliche e private soggette ad accreditamento istituzionale.
- Controllo sul mantenimento dei requisiti e sulle attività svolte dalle Aziende sanitarie in materia di accreditamento.
AREA INTERDIPARTIMENTALE 6 - "Progetti, ricerca e innovazione"
- Promozione, elaborazione, coordinamento e monitoraggio dei programmi di investimento, dei programmi di intervento intersettoriali e dei programmi di finanziamento.
- Coordinamento, ricerca di finanziamenti e supporto alla programmazione regionale degli investimenti in sanità ed alla pianificazione strategica nei settori delle infrastrutture,
edilizia sanitaria, patrimonio immobiliare, dotazione tecnologiche ed informatizzazione del servizio sanitario regionale.
- Valutazione ex ante e verifica ex post dei piani e programmi di investimento comunitari.
- Internalizzazione e progetti di cooperazione internazionale.
- Progetti di ricerca finalizzata.
- Programmi di ricerca comunitari.
- Progetti di ricerca finalizzati alla prevenzione e cura della talassemia.
- Programmi di ricerca nazionale.
- Promozione della ricerca.
AREA INTERDIPARTIMENTALE 7 - "Formazione e comunicazione"
- Formazione e aggiornamento del personale sanitario e amministrativo.
- Realizzazione programmi formativi.
- ECM.
- Rapporti con il C.E.F.P.A.S.
- Campagne di aggiornamento su temi specifici.
- Ufficio relazioni con il pubblico.
- Piani di Comunicazione.
 AREA 1 - "Coordinamento, affari generali e comuni"
- Organizzazione, formazione e gestione del personale del Dipartimento.
- Rapporti con le OO.SS. e le associazioni di volontariato e degli utenti.
- Attività di raccordo e coordinamento dei rapporti con la Conferenza Unificata e la Conferenza Stato-Regioni, con le altre Regioni, con gli organi istituzionali e gli altri dipartimenti e con gli enti ed organismi operanti nel settore sanitario per le materie di competenza.
- Supporto al Dirigente generale negli affari di competenza del Dipartimento.
- Controllo di gestione.
- Valutazione della dirigenza.
AREA 2 - "Nucleo ispettivo e vigilanza"
- Verifiche ed ispezioni in ordine alle attività espletate dalle Aziende ed Enti sanitari, con particolare riguardo agli aspetti tecnico-sanitari.
SERVIZIO 1 - "Igiene pubblica"
- Igiene ambientale e tutela delle acque.
- Profilassi e sorveglianza malattie infettive e diffusive.
- Coordinamento interventi a tutela della salute pubblica.
- Sistemi sorveglianza dedicati.
- Rete medici sentinella.
- Pianificazione programmi di Screening sanitari.
- Piano pandemico nazionale e regionale.
- Sieri e vaccini.
- Campagne informative e vaccinali, monitoraggio coperture ed anagrafe vaccinale.
- Acque minerali e termali.
- Acque di balneazione.
- Stabilimenti termali e termalismo terapeutico, rilascio di autorizzazioni.
SERVIZIO 2 - "Promozione della salute"
- Progettazione e realizzazione dei Piani di prevenzione.
- Programmi di educazione alla salute: stili di vita, progetti di prevenzione del tabagismo, valutazione delle abitudini e dei consumi alimentari e progetti di promozione di una corretta alimentazione.
- Sorveglianza nutrizionale.
- Prevenzione delle malattie cronico-degenerative correlate all'alimentazione.
- Progetti di prevenzione dal consumo di bevande alcoliche.
- Progetti di promozione della mobilità e delle attività fisiche.
- Partecipazione a programmi di prevenzione nazionali e comunitari.
SERVIZIO 3 - "Tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro"
- Prevenzione delle malattie professionali e degli infortuni sul lavoro.
- Radioprotezione.
- Coordinamento delle attività di sorveglianza sanitaria dei medici competenti.
- Epidemiologia occupazionale.
- Gestione del sistema informativo regionale per la prevenzione, gestione dei fabbisogni
informativi e formativi.
- Autorizzazioni.
- Vigilanza.
- Promozione di programmi di attività.
- Produzione di linee guida e procedure uniformi in ambito regionale.
SERVIZIO 4 - "Sicurezza Alimentare"
- Igiene della produzione, trasformazione, commercializzazione, conservazione e trasporto degli alimenti e delle bevande.
- Acque destinate al consumo umano 
- Sorveglianza sulle malattie trasmissibili con gli alimenti. 
- Stabilimenti di produzione e commercializzazione degli allimenti.
- Controlli ufficiali di cui al Regolamento (CE) n° 882/2004 e modalità di finanziamento
- Controllo e sorveglianza sulla presenza di residui di farmaci e contaminanti ambientali negli      alimenti di origine animale
- Sistema rapido di allerta e rete di emergenza nel settore degli alimenti e nei mangimi:    coordinamento e gestione degli interventi
- Elaborazione e gestione dei piani per il controllo ufficiale degli alimenti
- Sorveglianza nella commercializzazione e nell'utilizzo di prodotti fitosanitari
- Interventi nutrizionali per la ristorazione collettiva (scuole, attività socio-assistenziali, mense aziendali)
- Vigilianza e coordinamento degli Ispettorati Micologici delle AA.SS.PP.
- Gestione dei flussi infromativi e analisi dei relativi fattori di rischio
SERVIZIO 5 - "Qualità, governo clinico e sicurezza dei pazienti"
- Valutazione, anche attraverso la progettazione e sviluppo di metodi dedicati, dei servizi, delle prestazioni e dell'attività sanitaria.
- Monitoraggio informatizzato delle attività e delle prestazioni.
- Verifica e monitoraggio in ordine ai livelli essenziali di assistenza.
- Valutazioni quali-quantitativa delle prestazioni sanitarie.
- Appropriatezza.
- Governo clinico.
SERVIZIO 6 - "Trasfusionale"
- Piano sangue regionale.
- Centro trasfusionale sangue.
- Rete dei centri di immuno¬ematologia e medicina trasfusionali.
- Banca del sangue e del cordone.
- Associazioni donatori volontari di sangue.
- Rete regionale della talassemia.
- Controllo dei consumi dei prodotto derivati dal sangue nei presidi pubblici e privati e nelle farmacie esterne.
SERVIZIO 7 - "Osservatorio epidemiologico"
- Sorveglianza dello stato di salute della popolazione regionale e dei relativi fattori di
rischio attraverso strumenti e metodi epidemiologici.
SERVIZIO 8 - "Sanità veterinaria"
- Polizia veterinaria, profilassi generale, sorveglianza, controllo e profilassi delle malattie contagiose degli animali.
- Eradicazione, sorveglianza e controllo delle malattie infettive degli animali che provocano emergenze epidemiche
- Malattie esotiche
- Unità regionale di crisi per le emeregenze veterinbarie: coordinamento e gestione degli interventi nelle emergenze veterinerie e epidemiche
- Legge 218/88, indennizzi per l'abbattimento e distruzione
- Piani di  selezione genetica
- Eradicazione, sorveglianza e controllo delle malattie pianificate
- Anagrafe della popolazioni animali.
- Scambi intracomunitari ed import-export di animali vivi
- Strutture veterinarie
- Vigilanza sull'Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia.
- Studio, sorveglianza e valutazione dello stato sanitario del patrimonio zootecnico.- Analisi del rischio.
- Epidemiologia veterinaria.
- Gestione dei relativi dati informativi.
-- Controllo e sorveglianza sulla produzione e distribuzione di alimenti per animali, stabilimenti di  produzione e commercializzazione di mangimi.
- Stabilimenti che utilizzano sottoprodotti di origine animale non destinati al consumo umano,  controllo e sorvaglianza sulla produzione e trasformazione 
- Farmacoveterinaria: allerta, farmaco-sorveglianza e farmaco-vigilanza, stabilimenti di vendita
- Sperimentazione animale
- Riproduzione animale e fewcondazione artificiale
- Impianti di acquicoltura
- Igiene e biosicurezza negli allevamenti
- Scambi intracomunitari ed import-export di alimenti per animali, embrioni, materiale seminale ed ogni altro prodotto di derivazione animale
- Benessere degli animali da reddito negli allevamenti e durante il trasporto.
- Igiene urbana veterinaria e benessere degli animali da compagnia.
- Pet Therphy
- Prevenzione e controllo del randagismo
- Gestione dei flussi informativi ed analisi dei relativi fattori di rischio.
SERVIZIO 9 - "Valutazione delle tecnologie sanitarie"
- Analisi delle implicazioni medico-cliniche, sociali, organizzative, economiche, etiche e legali delle tecnologie.
- Valutazioni dell'efficacia, sicurezza, costi, impatto sociale e organizzativo e produzione
di linee guida.