Sabato, 13 luglio 2024
Il portale: ricerca
Home 
Home | Strutture regionali | Assessorato regionale dell'istruzione e della formazione professionale | Dipartimento dell'istruzione e della formazione professionale | Aree tematiche | Istruzione | FSE Sicilia 2020 | ParitÓ di genere e disabilitÓ CondizionalitÓ ex ante

ParitÓ di genere e disabilitÓ. CondizionalitÓ ex ante

I documenti pubblicati in questa pagina sono stati realizzati all'interno del progetto "PERCORSI - CondizionalitÓ ex ante e nuove competenze per percorsi di sviluppo delle amministrazioni siciliane", realizzato dal Formez PA, per affrontare le condizionalitÓ ex ante da parte della Regione Siciliana nelle tematiche "ParitÓ di genere" e "DisabilitÓ", previste dall'art. 19 del Regolamento UE 1303/2013 e nella Parte II dell'Allegato XI del citato Regolamento.

I documenti sono da intendersi come complementari ai percorsi formativi realizzati da FormezPA con la partecipazione del personale della Regione Siciliana.

Al fine dare una visione ampia i due temi oggetto del lavoro, paritÓ di genere e disabilitÓ, sono stati affrontati rispetto a tre differenti approcci:

1. il primo di tipo normativo e giuridico;

2. il secondo relativo a strategia e ciclo di programmazione dei fondi europei,

3. il terzo relativo alla comunicazione pubblica ed al linguaggio.

In particolare sul tema della comunicazione e del linguaggio pubblichiamo le linee guida contenenti un glossario di parole che vengono comunemente declinate al maschile e per le quali proponiamo delle varianti rispettose di un uso non sessista e attento al genere del linguaggio amministrativo. Una sezione contiene una proposta di vocabolario "civile" e non discriminatorio delle persone con disabilitÓ realizzato attraverso l'elencazione di definizioni e termini "sporchi" e dei suggerimenti per ogni singolo termine non corretto usato per definire le situazioni di disabilitÓ in modo appropriato.