STRUTTURA

SERVIZI ALL'UTENZA

TEMPI PROCEDIMENTALI

Amministrazione Trasparente

PROVVEDIMENTI L.R. 21/2014 ART.68

ATTIVITA' DEL DIPARTIMENTO

LINK UTILI

Home | Strutture regionali | Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea | Dipartimento dello sviluppo rurale e territoriale | Competenze ed Attività

Dipartimento Regionale dello Sviluppo Rurale e Territoriale

Inserire testo che descrive l'immagine quando questa viene inserita

Viale Regione Siciliana n° 4600 - 90145 Palermo

Tel: 0917077461 - 0917077459 - Fax: 0919828984

E-mail: dipartimento.azienda.foreste@certmail.regione.sicilia.it


La legge regionale 15 maggio 2013 n. 9, art. 34, trasferisce al Dipartimento Regionale dello Sviluppo Rurale e Territoriale, il patrimonio, le funzioni ed i compiti attribuiti al Dipartimento Regionale Azienda Regionale Foreste Demaniali e quindi quelle dell'Azienda Regionale delle Foreste Demaniali, di cui alla legge regionale 11 marzo 1950, n. 18 e s.m.i., legge regionale 6 aprile 1996, n. 16 e s.m.i., legge regionale 14 aprile 2006, n. 14, legge regionale 6 maggio 1981, n. 98 e s.m.i., legge regionale 9 agosto 1988, n. 14.
Il Dipartimento, che ha competenza su tutto il territorio della Regione Sicilia, ove opera attraverso gli Uffici Provinciali ed altre strutture, è l'unico titolare e gestore del patrimonio indisponibile forestale ed, in quanto tale, unico soggetto titolato al possesso demaniale ed alla conseguente adozione dei relativi provvedimenti gestionali e concessori.
Le sue competenze sono riconducibili alle attività necessarie ad assicurare la gestione tecnico-amministrativa delle aree demaniali forestali e di quelle che a qualunque titolo vengono affidate alla sua gestione, e possono essere così riassunte:

  1. l'ampliamento ed il miglioramento del demanio forestale regionale;
  2. le azioni e le iniziative atte a favorire le attività utili per l'incremento ed il miglioramento dell'economia nei territori montani;
  3. la ricostituzione ed il miglioramento della copertura vegetale nei territori marginali;
  4. la fruizione sociale dei boschi demaniali per fini ricreativi;
  5. l'esercizio dei pascoli montani e la raccolta dei frutti del sottobosco;
  6. lo svolgimento di attività promozionali anche a mezzo di pubblicazioni di carattere scientifico, educativo ed informativo;
  7. la gestione di aree naturali protette e, segnatamente, delle n. 32 Riserve Naturali affidate dalla legge e dall'Amministrazione Regionale;
  8. lo svolgimento di attività vivaistiche e di restauro del verde pubblico;
  9. la pianificazione delle attività tecniche idonee alla prevenzione ed alla lotta passiva degli incendi boschivi nelle aree gestite.

Le nuove competenze attribuite al Dipartimento impongono di definire una nuova mission che si dovrà basare su un'unica strategia d'intervento, un approccio integrato delle azioni, ed avere come riferimento non solo le aree boscate e quelle protette, ma più in generale l'ambiente rurale, inteso come quel contenitore dove le risorse ed i sistemi interagiscono.
La priorità del nuovo Dipartimento Regionale dello Sviluppo Rurale e Territoriale sarà quella di promuovere, in sinergia con gli altri soggetti, l'interazione di tutte le risorse ed i sistemi presenti nell'ambiente rurale, in modo tale da generare percorsi virtuosi che possano determinare, sviluppo economico, occupazione, miglioramento della qualità della vita nelle aree rurale della Sicilia e cura del territorio.