Mercoledì, 06 luglio 2022
Il portale: ricerca
Home 
Home | Strutture regionali | Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea | Dipartimento dell'agricoltura | Aree tematiche | Servizi | Servizio Fitosanitario Regionale | Organismi nocivi | Schede tecniche | Xylosandrus campactus su carrubo

Xylosandrus campactus su carrubo

Xylosandrus campactus su carrubo

In tutti i territori dove è stato introdotto accidentalmente, Xylosandrus compactus è diventato in poco tempo un serio problema fitosanitario, anche per la molteplicità di piante ospiti che può attaccare, tra cui quelle di origine tropicale la cui coltivazione si va sempre più diffondendo.
Nell'estate 2016, in alcuni areali della provincia di Ragusa è stata notata la presenza anomala di numerosi fori sulla corteccia, con emissione di linfa imbrunita e presenza di tipici grumi cilindrici di segatura biancastra attaccati ai fori. Il Servizio Fitosanitario siciliano ha eseguito diversi sopralluoghi con prelievo di campioni, dai quali è emersa chiaramente la presenza di Xylosandrus compactus (Eichhoff).
Si tratta di un coleottero xilofago di origine asiatica, che si nutre del legno di alberi in condizione di forte stress o in fase di senescenza, provocando il disseccamento dei rami dell'ospite e la conseguente perdita di produzione. I danni sono principalmente legati ai fori creati dalla femmina durante l'ovideposizione e alle gallerie all'interno delle quali si sviluppa la popolazione, in sinergia con funghi simbionti di cui l'insetto si nutre quali Ambrosie e specie afferenti al genere Fusarium, che causano alterazioni pericolose per la pianta.



Sintomi

Documentazione