Home | Carta Regionale dei Servizi | Privacy

Privacy

La Carta Regionale dei Servizi, all'atto della spedizione, riporta unicamente i dati "a vista", cioè identità del titolare, sesso, luogo e data di nascita, codice fiscale, tutti scritti in chiaro sul documento. Il codice fiscale è replicato anche in forma di codice a barre sul retro della Carta. Una volta richiesto e ottenuto il codice PIN il cittadino può utilizzare la sua CRS anche per una serie di servizi interattivi che gli permetteranno di svolgere personalmente una serie di operazioni di consultazione e aggiornamento dei propri dati. Per questo motivo, all'atto della richiesta del PIN presso uno sportello abilitato, viene proposto al cittadino di fornire il consenso al trattamento dei propri dati personali e a quelli socio-sanitari.
Alla richiesta del PIN, l'operatore stampa un modulo personalizzato con le generalità del richiedente e glielo sottopone per l'espressione dell'eventuale consenso. Se il cittadino non dà il consenso relativo al trattamento dei dati personali e all'emissione del codice PIN, è impossibile emettere il codice di accesso, e quindi permettere l'utilizzo dei servizi interattivi della Carta Regionale dei Servizi.

 

 



INFORMATIVA (ai sensi dell'art. 13, D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196)

La Carta Regionale dei Servizi (CRS), anche conosciuta come Tessera Sanitaria (TS), è una tessera che consente di identificare il titolare della Carta stessa, attraverso il nome, il cognome, il codice fiscale ed il codice a barre.
La Carta permette al cittadino di accedere a numerosi servizi e non solo a quelli di carattere sanitario che la Pubblica Amministrazione statale, dei comuni e della Regione stessa, renderà progressivamente disponibili. Ai fini di un utilizzo in rete certo e sicuro, la Carta contiene un certificato elettronico che consente l'autenticazione informatica, ai sensi dell'art 1, comma 1, lett. b) del d.lgs. 82/2005; l'utilizzo della CRS per l'accesso ai suddetti servizi è subordinato alla richiesta dei relativi codici (PIN/PUK). Le CRS emesse a partire dal secondo semestre 2008 sono inoltre dotate di una tecnologia contactless che consente la comunicazione in radiofrequenza, ad una distanza operativa minore a 10 cm al fine di un utilizzo quanto più ampio possibile.
 

Il CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI IDENTIFICATIVI

Gentile signore/a,
il D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196, prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali.
Secondo la predetta normativa, il trattamento sarà improntato rispetto ai principi di correttezza, liceità, pertinenza e trasparenza e tutelando la riservatezza e i diritti dell'interessato ai sensi di legge.
Ai sensi dell'art. 10 del predetto Decreto Legislativo vengono indicate le seguenti informazioni:
 

1)  il Testo Unico sulla Privacy prevede una serie di obblighi e di adempimenti da parte di coloro i quali - siano essi il "Titolare", il "Responsabile" e/o gli "Incaricati" ai sensi dall'art. 4 lett. f, g, h, del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 - effettuano il "trattamento" dei dati personali - ai sensi dall'art. 4 lett. a del sopra citato Decreto Legislativo: raccolta, registrazione, elaborazione, conservazione, comunicazione, diffusione, ecc. - riferiti ad altri soggetti c.d. "interessati" ai sensi dall'art. 4 lett. i, del medesimo Decreto Legislativo;

2) il trattamento dei dati personali sarà effettuato unicamente per le finalità istituzionali di seguito descritte. I dati identificativi personali forniti sono necessari per l'attivazione, modifica dati anagrafici, domicilio, indirizzo e-mail nonché la revoca e/o la sospensione del certificato di autenticazione della Carta Regionale dei Servizi della Regione Siciliana. Nessun dato derivante dal servizio viene comunicato o diffuso, salvo nei casi espressamente previsti dalla legge. I dati personali identificativi forniti dal cittadino sono utilizzati al solo fine di consentire l'attivazione della Carta Regionale dei Servizi e sono comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia a tal fine necessario.
Non è previsto alcun trattamento di dati sensibili e giudiziari;

3) il Titolare del Trattamento è a conoscenza che i suddetti dati, forniti dall'interessato, sono solo di carattere anagrafico e identificativo;

4) il trattamento dei suddetti dati avverrà con l'ausilio di procedure informatizzate e/o manuali e/o sistemi automatizzati atti a memorizzare, gestire e/o trasmettere gli stessi, nei limiti necessari per perseguire le predette finalità. L'interessato è chiamato a comunicare tempestivamente eventuali correzioni, integrazioni e/o aggiornamenti dei dati personali ivi registrati.
Si sottolinea che tutte le persone che tratteranno i Suoi dati anagrafici identificativi relativamente alle attività di attivazione della Carta Regionale dei Servizi sono individualmente incaricate ed autorizzate al trattamento dei dati e sono vincolate, oltre che al rispetto delle norme dettate dalla legge sulla privacy, dal segreto professionale e d'ufficio;

5) i medesimi dati potranno essere comunicati o portati a conoscenza di responsabili e/o incaricati di altri soggetti pubblici o incaricati di pubblico servizio, che debbano partecipare al procedimento amministrativo, anche a seguito di eventuali ispezioni o verifiche;

6) il conferimento dei predetti dati è necessario per poter concludere positivamente il processo di attivazione della Carta Regionale dei Servizi. In caso di rifiuto o ad acconsentire al loro trattamento, compresa la loro comunicazione nei limiti sopra indicati, ne deriva l'impossibilità di accesso ai servizi previsti fatta eccezione, in ambito sanitario, per quanto esplicitamente previsto dall'art. 82 della legge sulla privacy "Emergenze e tutela della salute e dell'incolumità fisica";

7)  ai sensi dell'art.7 del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 l'interessato ha la possibilità di esercitare alcuni diritti con richiesta rivolta senza formalità, anche mediante lettera raccomandata, telefax o posta elettronica (art.9 del D.Lgs. 30 giugno 2003, n.196) al Titolare o al Responsabile del Trattamento, in particolare:


 - conoscere l'esistenza o meno dei propri dati personali e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- essere informato sul Titolare del Trattamento, sulle finalità e sulle modalità del trattamento e sull'eventuale responsabile, sui soggetti o categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati;
- ottenere l'aggiornamento, la rettificazione o l'integrazione dei dati;
- ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco degli stessi;
- opporsi per motivi legittimi al trattamento dei dati, salvi i limiti stabiliti dalla legge;
- opporsi all'invio di materiale pubblicitario o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.


Il testo completo dell'art. 7 relativo ai diritti dell'interessato, dell'articolo 13 relativo all'informativa e gli articoli 23, 26 e 27 relativi al consenso e alle garanzie, sono disponibili sul sito www.garanteprivacy.it;

8) il Titolare del Trattamento dei dati personali è l'Assessorato Regionale dell'Economia, nella persona dell'Assessore pro-tempore, con sede in Via Notarbartolo, 17/a - 90141 Palermo;

9) per esercitare i diritti di cui all'art.7 sopra indicato, dovrà rivolgere richiesta scritta indirizzata al Titolare del Trattamento.
 

Si rileva la presa visione della presente informativa per il trattamento dei dati personali con particolare riferimento agli articoli 4, 7, 10, 13, 23, 26, 27 del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196.
 



Testo completo - Dlgs 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali