Lotta alla mafia deve creare consenso sociale
Lotta alla mafia deve creare consenso sociale

Il messaggio di Musumeci per il 27° anniversario della strage di Capaci

La Regione Informa
DISSESTO IDROGEOLOGICO - Sant'Angelo di Brolo, dopo nove anni partono lavori
DISSESTO IDROGEOLOGICO

Hanno atteso per nove anni il rifacimento della circonvallazione, oggi in condizioni disastrose, e vissuto gravi disagi, ma i residenti di Sant'Angelo di Brolo, nel Messinese, potranno adesso vedere con i loro occhi l'inizio dei lavori, previsto per i primi di luglio di quest'anno.
E' stata infatti aggiudicata la gara - con un importo di 940 mila euro - indetta dall'Ufficio contro il dissesto idrogeologico per il ripristino e la messa in sicurezza della strada esterna Pantano Alto-San Carlo, la circonvallazione del centro abitato gravemente danneggiata dagli eventi alluvionali del 2010 e dalle frane che si sono susseguite, causando il crollo della pavimentazione stradale.
"Questo di Sant'Angelo- commenta il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, commissario della Struttura - è solo l'ultimo delle decine di cantieri aperti, o prossimi all'apertura in Sicilia, per la lotta al dissesto idrogeologico. Abbiamo recuperato progetti accantonati da anni. E invece servono risposte immediate ed efficaci a tutela del nostro territorio".
L'intervento - predisposto dagli uffici diretti da Maurizio Croce - riguarda l'esecuzione delle opere di sostegno di protezione e stabilizzazione delle scarpate a monte, di barriere di sicurezza, di convogliamento e regimentazione delle acque, di modifica e risagomatura del tracciato. L'importante arteria, oltre a rappresentare l'unica strada idonea per il transito dei mezzi pesanti, è l'unica via di fuga in caso di calamità per gli abitanti del tessuto urbano dell'abitato nonché per quelli delle numerose borgate del versante est del territorio comunale.
 



EFFICIENZA ENERGETICA - Pronti 48 milioni per Comuni ed enti pubblici
EFFICIENZA ENERGETICA

Pubblicati gli elenchi con i progetti ammessi al finanziamento di due bandi dell'assessorato regionale all'Energia per ridurre i consumi e le emissioni negli edifici pubblici. I decreti ammettono alla fase di valutazione in tutto 176 istanze escludendone 43. Adesso la commissione di valutazione dovrà esaminare le domande e stilare una graduatoria che consentirà di accedere ai 48 milioni circa disponibili. Il governo Musumeci continua così la sua azione per raggiungere l'obiettivo definito a livello europeo di ridurre le emissioni del 40 per cento al 2030, potenziando le energie rinnovabili e migliorando l'efficienza energetica.
I due avvisi dell'assessorato guidato da Alberto Pierobon erano rivolti uno ai Comuni, l'altro a enti pubblici vari come Asp, Università, policlinici, Ipab. In particolare si tratta delle seconde finestre aperte dal dirigente generale Salvatore D'Urso per dare la possibilità di partecipare nuovamente a due bandi che erano stati già pubblicati lo scorso anno: le somme infatti non erano state assegnate interamente e il dipartimento ha pubblicato un secondo avviso che ha registrato un boom di istanze.
Il nuovo bando per i Comuni stanzia 32 milioni, quello per gli enti pubblici circa 16 milioni. Somme che si aggiungono a quelle che erano state già rese disponibili coi primi avvisi: oggi, in tutto, queste due misure ammontano a 131 milioni.
Tra i progetti presentati ci sono quelli per la riqualificazione energetica di scuole e municipi, l'adeguamento impianti e ottimizzazione dei consumi, l'installazione di pannelli fotovoltaici.
 

 



RAPPORTI ISTITUZIONALI - Crocerossine in Sicilia, un esempio da valorizzare
RAPPORTI ISTITUZIONALI

"La Regione Siciliana ha il dovere di valorizzare e di trasmettere ai più giovani l'esempio di chi ha saputo darlo. E le crocerossine sono il simbolo di questo esempio: migliaia di persone sulle macerie, nelle retrovie, nelle trincee, negli ospedali di campo che si donano senza sapere a chi ma essendo ben consapevoli del perchè lo fanno. Senza alcuna contropartita, evitando sempre il clamore della vetrina e senza avere mai il titolo di un giornale. Questa è la magia che da 100 anni fa di questo corpo una specialità".Lo ha detto il governatore Nello Musumeci intervenendo alla presentazione del libro "Crocerossine in Sicilia. Breve ricerca storica" che si è tenuta nella Sala Alessi di Palazzo d'Orleans alla presenza dell'autore, Vito Lo Jacono, e del docente di Filosofia politica dell'Università di Palermo Manlio Corselli. Edito da Spazio cultura edizioni, il volume racconta le storie delle Crocerossine nell'Isola testimoniate anche da numerose illustrazioni.
"Un libro - ha aggiunto Musumeci - si scrive perchè resti testimonianza, per far conoscere qualcosa o qualcuno agli altri. E questo libro colma un vuoto, una lacuna, perchè nessuno aveva mai soffermato la propria attenzione su questi angeli caduti dal cielo. Nel Novecento, durante calamità e conflitti, le crocerossine sono sempre state in prima linea e mai come in questo momento, in questa stagione, sono protagoniste in tutte le parti del mondo. Con la loro uniforme sempre curata, con il loro abbigliamento mai fuori posto e senza nemmeno un briciolo di sciatteria".



PRIVACY - Ok ai decreti attuativi per il trattamento dei dati
PRIVACY

Il vicepresidente della Regione e assessore all'Economia, Gaetano Armao, ha emanato i decreti applicativi del Regolamento UE in materia di protezione dei dati personali (GDPR acronimo per General data protection regulation, entrato in vigore il 25 maggio 2018).
Il Regolamento Ue ha previsto l'istituzione della figura del Responsabile del trattamento dei dati e l'assessorato all'Economia ha nominato i responsabili dei quattro dipartimenti (Ragioneria generale, dipartimento delle Finanze, Autorità regionale per l'innovazione tecnologica e Ufficio speciale per la chiusura delle liquidazioni) nelle persone dei rispettivi dirigenti generali: Giovanni Bologna, Benedetta Cannata, Vincenzo Falgares e Rossana Signorino.
Sulla base del Regolamento europeo, i dirigenti generali-Responsabili "hanno facoltà di designare sub-Responsabili del Trattamento i dirigenti delle strutture dello stesso dipartimento". Inoltre, nell'ambito del proprio settore di competenza, "hanno l'obbligo di mettere in atto misure tecniche e organizzative adeguate per garantire che il trattamento dei dati sia effettuato conformemente alle norme europee".
Il Regolamento europeo, recepito in Italia dal nuovo Codice della privacy, introduce regole più chiare in materia di informativa e consenso, definisce i limiti al trattamento automatizzato dei dati e stabilisce sanzioni rigorose nei casi di violazione dei dati personali, attacchi informatici o furti.
I responsabili hanno una serie di responsabilità e obblighi da osservare: nei decreti applicativi si legge che hanno "l'obbligo di segretezza riguardo a tutte le informazioni sui dati personali di cui sono venuti a conoscenza", "l'onere di aggiornare sistematicamente il registro delle attività di trattamento dei dati e di provvedere alla protezione delle informazioni fin dalla progettazione, trattando i dati per le finalità previste e il periodo strettamente necessario a tali fini".



PESCHERECCIO AFFONDATO - Regione in contatto con Malta per rimpatrio
PESCHERECCIO AFFONDATO

"Siamo in stretto e continuo contatto con la famiglia e con il comandante dell'imbarcazione, Fabio Sapienza, che in questo momento si trova a Malta. Fin da subito abbiamo fornito il necessario supporto legale e stamattina mi sono recato con l'armatrice, moglie del comandante dell'imbarcazione, presso la Capitaneria di Porto di Siracusa, per verificare gli aspetti tecnico normativi, legati alla esigenza di riportare in patria, a Siracusa, il motopesca, che in queste ore si trova a Malta. D'intesa col Presidente Musumeci, in occasione della discussione sul disegno di legge "Pesca Mediterranea", calendarizzato in Aula all'Ars per il prossimo mercoledì 28 maggio, il Governo presenterà un emendamento che ci consentirà di dotarci dello strumento normativo necessario per sostenere pescatori, armatori e marinerie vittime di naufragi". Lo dichiara in una nota, l'Assessore regionale per la Pesca Mediterranea, Edy Bandiera, in merito al peschereccio siracusano Zaira, affondato al largo di Malta nelle scorse settimane per le proibitive condizioni meteo-marine.



ATTIVITÀ PRODUTTIVE - Fondi Ue, Turano:
ATTIVITÀ PRODUTTIVE

"Spiace che chi si occupa di aiutare le imprese ingeneri ingiustificati allarmismi diffondendo dei dati non aderenti alla realtà" così l'Assessore regionale alle Attività produttive Mimmo Turano replica alle affermazioni del consulente Francesco Trapani pubblicate stamane dal Sole 24 Ore.
"Come ho già avuto modo di spiegare nei giorni passati - sottolinea Turano - la rimodulazione del Po-Fesr e l'attività di riaccertamento regionale dei residui che hanno caratterizzato i primi quattro mesi dell'anno hanno determinato una situazione di non coerente disponibilità finanziaria sui capitoli nel triennio e dunque un ritardo nei pagamenti che però è nei fatti già superato"
L'Assessore alle Attività produttive smentisce i dati relativi ai quattro bandi contestati dal consulente: "gli ultimi dati forniti dagli uffici dall'assessorato ci dicono che per quanto riguarda la linea 3.1.1.02a soltanto 59 imprese hanno richiesto l'anticipazione e di queste 25 sono state liquidate, per l'azione 3.5.1.01 le aziende decretate sono 211 con 147 richieste di anticipazione di cui 51 già pagate mentre sulla linea 1.1.2 ci risultano pervenute richieste di anticipazione per circa 3,5 milioni e un milione di euro già liquidati. Chiaramente si tratta di dati in costante aggiornamento e altre imprese stanno per essere pagate".
"Sull'azione 3.5.1.02 - aggiunge l'assessore - abbiamo 116 richieste di anticipazione per circa sei milioni con 29 aziende già pagate mentre per le restanti siamo in attesa che venga integrata la documentazione presentata".
"In sintesi sulle 4 azioni citate - continua l'esponente della Giunta Musumeci - abbiamo 780 imprese finanziate per 203 milioni ma ad onor del vero debbo evidenziare che solo 358 imprese, ovvero appena il 46%, hanno richiesto l'anticipazione o il saldo per un importo complessivo di 54,7 milioni di cui 15,6 già pagati mentre i restanti 39 milioni verranno pagati entro 15 giorni".
"Parlare di paralisi, di risorse bloccate o addirittura di disimpegno in mancanza di spesa è un falso che non aiuta nessuno, né gli uffici che ogni giorno lavorano per raggiungere gli obiettivi né le nostre aziende che hanno bisogno certamente di procedure celeri ma anche di un clima di positivo e di collaborazione" conclude Turano.



In evidenza

NOTIZIE

Assessorato delle attività produttive

Avviso -  Expo Dubai 2020 - "Request for proposal per i partner tecnici per il Padiglione Italia"

Proroga termini

Per ulteriori informazioni:...

 

Segreteria generale

Avviso pubblico per la manifestazione di interesse alla concessione da parte della Regione Siciliana di un sostegno economico sotto forma di contributo ex art. 128 L.R. 11/2010 e ss.mm.ii. - Eserc...

 

Segreteria generale

Pubblicazione Avviso di Udienza prevista per il giorno 9 maggio 2019, emesso dalla 5° Sezione Penale del Tribunale di Palermo ...

 

Dipartimento delle autonomie locali

Elezioni amministrative 2019 

Il 28 aprile 2019 si svolgeranno in Sicilia le consultazioni elettorali per le elezioni dei Sindaci e dei Consigli comunali di 34 Comuni,...

 

Dipartimento dell'energia

Avviso pubblico - Elettrodotto in cavo semplice terna a 150 kV "S.E. Melilli - C.P: Priolo" e demolizione degli elettrodotti aerei a 150 kV S.E. Melilli - C.P. Priolo&r...

 

Dipartimento del bilancio e del tesoro - Ragioneria generale della Regione

Manifestazione di interesse - Personale da inquadrare in posizione di comando ex art. 26, comma 12, l.r. 16/04/2003, n. 4 e ss.mm. ed ii...

 

Responsabile della prevenzione della corruzione e per la trasparenza

Adozione del Piano Triennale per la Prevenzione della Corruzione e per la Trasparenza (PTPCT) - Aggiornamento 2019-2021. Il Presidente della Regione, con decreto n. 507/GAB del 31 gennaio 2019, su ...

 

Dipartimento dei beni culturali e dell'identità siciliana

Avviso pubblico per la presentazione di progetti relativi ad interventi per spese di investimento nel settore dei teatri.

L'Avviso pubblico disciplina la concessione di co...

 

Presidenza della Regione

Ufficio speciale per la progettazione regionale - Manifestazione di interesse per mobilità interdipartimentale del personale del ruolo organico dell'Amministrazione regionale. L'avviso di manifesta...

 

Assessorato delle attività produttive

EXPO DUBAI 2020 - Realizzazione padiglione Italia - Manifestazione di interesse

Avviso pubblico per l'acquisizione di manifestazione di interesse - termine di presentazione...

 

Assessorato dell'energia e dei servizi di pubblica utilità

Servizio idrico integrato - Art.50, commi 1, 2 e 3, L.R.n.10/2011 - Comitato consultivo degli utenti - Designazioni...

 

Presidenza della Regione

Istituzione Ufficio speciale per la progettazione regionale - Manifestazione di interesse per mobilità interdipartimentale del personale del ruolo organico dell'Amministrazione regio...

 

Dipartimento della pianificazione strategica

Il Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE). Cos'è e come attivarlo....

 

Segreteria generale

Elenco delle procedure d'infrazione Europee di interesse della Regione...

 


Dall'Europa
Sicilia da Vivere