Martedì, 24 maggio 2022
Il portale: ricerca
Home 
Home | Strutture regionali | Assessorato regionale dei beni culturali e dell'identità siciliana | News

News

 

09-FEB-2020 - Giorno del Ricordo, le iniziative organizzate dalla Regione

Dopo la "Giornata della Memoria", il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, per il tramite del Dipartimento dei Beni culturali diretto da Sergio Alessandro, ha affidato ai propri istituti e luoghi della cultura le rievocazioni legate al "Giorno del Ricordo". Istituito come solennità civile nazionale - con la legge 92 del 2004 - il 10 febbraio di ogni anno serve a conservare e rinnovare la "memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle Foibe, dell'esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra".
Nella serie di eventi, previsti a partire da lunedì prossimo, sono in programma la mostra "Foibe" dell'artista triestina Sharon Ritossa, curata da Helga Marsala al Museo Salinas di Palermo e la presentazione del libro di Fabio Lo Bono "63" al Villino Florio di Palermo a cura del Centro regionale inventario e catalogazione. Si aggiungono a questi eventi le esposizioni di libri e documenti organizzate dalle Biblioteche regionali di Palermo, Messina e Catania.
«Dopo le iniziative con cui abbiamo rievocato la tragedia della Shoah - dichiara il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci - ho voluto che la nostra comunità regionale e le sue istituzioni culturali celebrassero il "Giorno del Ricordo", opportunamente istituito dal Parlamento della Repubblica. Si tratta di una serie di eventi attraverso i quali la cultura e l'arte si mettono al servizio della verità e della memoria storica con una visuale indipendente che non è divisiva ma, al contrario, unificante e ispirata al valore comune della coesione nazionale».
RASSEGNA DI LIBRI E DOCUMENTI PRESSO LE BIBLIOTECHE REGIONALI
Le tre biblioteche della Regione Siciliana, nella giornata di lunedì 10 febbraio, offriranno in consultazione al pubblico libri, manoscritti e documenti d'epoca che raccontano la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle Foibe. Una selezione di testi conservati nelle tre sedi verranno esposti assieme a manoscritti e ritagli di giornali di quel periodo.