Martedý, 28 settembre 2021
Il portale: ricerca
Home 
Home | Strutture regionali | Assessorato regionale dei beni culturali e dell'identitÓ siciliana | Info e documenti | Avvisi e comunicazioni | 21-DIC-2020-TEATRO MODICA

21-DIC-2020 - RIAPRE IL TEATRO GARIBALDI DI MODICA DOPO I RESTAURI FINANZIATI DAI BB.CC.

Inserire testo che descrive l'immagine quando questa viene inserita

L'ASSESSORE SAMON└: "UNA GIOIA IMMENSA E UN SERVIZIO ALLA COMUNIT└ NELLA SPERANZA DI RIVEDERE PRESTO IL PUBBLICO"


Riaperto questa mattina, alla presenza dell'Assessore dei Beni Culturali e dell'IdentitÓ Siciliana, Alberto SamonÓ, il Teatro Garibaldi di Modica dopo i lavori di ammodernamento e restauro avviati nello scorso mese di giugno.

Dopo gli importanti interventi di manutenzione straordinaria finanziati dall'Assessorato regionale dei Beni Culturali e dell'IdentitÓ Siciliana e dal Comune di Modica il teatro torna, quindi, nella disponibilitÓ dei modicani che dovranno, per˛, attendere la cessazione delle restrizioni anti-Covid per tornare a frequentarne le sale.

Ad accogliere l'assessore Alberto SamonÓ e ad accompagnarlo nella sua visita all'interno del Teatro sono stati il Presidente della Fondazione e Sindaco di Modica, Ignazio Abbate, il Sovrintendente Tonino Cannata e i componenti del consiglio di amministrazione della Fondazione Teatro Garibaldi. Presente anche il parlamentare nazionale Nino Minardo.
"Ogni teatro che riapre, ogni luogo della cultura che torna fruibile Ŕ una gioia immensa e un servizio alla comunitÓ. Solo la cultura, infatti - dice l'assessore dei Beni Culturali e dell'IdentitÓ Siciliana, Aberto SamonÓ - ha il potere di squarciare le tenebre del pessimismo e dell'ignoranza, attenuare la paura, sconfiggere i pregiudizi. Il Governo Musumeci conosce il valore che i cinema e i teatri assumono per la qualitÓ della vita delle comunitÓ e, attraverso appositi bandi di finanziamento, ha puntato sul loro recupero e ammodernamento. Il bel teatro neoclassico di Modica torna oggi al suo massimo splendore pronto ad accogliere, quanto prima si spera, il suo pubblico".