Home | Amministrazione trasparente | Performance | Piano della Performance

Piano della Performance

Pubblicazione ai sensi all'art. 10, c. 8, lett. b) del d.lgs. 33/2013. 

(cfr art. 4 lett. c. del D.P.Reg. 21 giugno 2012)



Fino all'anno 2016 l'attività di programmazione e di valutazione delle performance è stata regolata, giusta l'articolo 2- bis della legge regionale 15 maggio 2000, n. 10 e successive modifiche ed integrazioni, attraverso:
- l'emanazione da parte del Presidente della Regione delle direttive annuali di indirizzo per la programmazione strategica, che identificano gli elementi essenziali del ciclo di programmazione e controllo;
- l'emanazione da parte di ciascun Assessore regionale delle direttive generali degli per l'attività amministrativa e la gestione;
 - l'applicazione del sistema di valutazione di cui al documento adottato il 2 novembre 2007 dall'Assessore destinato alla Presidenza della Regione Siciliana, pubblicato sulla G.U.R.S. n. 54 del 16 novembre 2007, recante "Criteri generali per la valutazione della dirigenza regionale", nonché, relativamente al personale del comparto non dirigenziale, dei sistemi di valutazione al riguardo definiti in sede di contrattazioni decentrate;
 - l'attività del Servizio di Pianificazione e Controllo Strategico - SEPICOS alle dipendenze del Presidente della Regione che è stato soppresso in data 1 novembre 2016, a seguito dell'istituzione dell'Organismo Indipendente di Valutazione.

Le direttive e il richiamato sistema di valutazione sono consultabili nella pagina web del SEPICOS:

Visualizza pagina (nuova finestra)

 

Con la costituzione dell'Organismo Indipendente di Valutazione, giusta il D.P.Reg 570/Gab dell'8 agosto 2016 e il conseguente insediamento avvenuto in data 4 novembre 2016, ha preso avvio il nuovo modello di misurazione, valutazione e trasparenza della performance dell'Amministrazione regionale, in attuazione delle disposizioni contenute nell'articolo 11 della legge regionale 5 aprile 2011, n. 5 e del D.P.Reg. 21 giugno 2012, n. 52, che adeguano l'ordinamento regionale alle disposizioni ed ai principi di cui al decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150, come richiamati dal citato articolo 11.
Il nuovo ciclo di gestione della performance, da svilupparsi in coerenza con i contenuti e con il ciclo di programmazione finanziaria e di bilancio della Regione, prevede l'adozione da parte del Presidente della Regione del "Piano triennale della performance", che recepisce i programmi redatti da ciascun ramo dell'Amministrazione, secondo la disciplina di cui all'articolo 4 del citato D.P.Reg 52/2012.
 



 

(Data di pubblicazione 24.04.2013 - Ultimo aggiornamento: 19.07.2017)