Giovedì, 19 maggio 2022
Il portale: ricerca
Home 
Home | Presidente | Archivio | 2019 | Giro di Sicilia, l'Etna incorona McNulty

Giro di Sicilia, l'Etna incorona McNulty

Giro di Sicilia, l'Etna incorona McNulty

È l'americano Brandon McNulty del team Rally UHC Cycling il vincitore del Giro di Sicilia 2019. Il ciclista 21enne, campione del mondo juniores de 2016, scrive dunque il suo nome nell'albo della corsa 42 anni dopo la vittoria di Beppe Saronni.
A premiare McNulty è stato il presidente della Regione Nello Musumeci per il quale «l'obiettivo del governo regionale era chiaro: rendere omaggio a uno sport che in Sicilia ha una lunga e solida tradizione, oltre a promuovere il territorio questa straordinaria Sicilia. Una terra che può puntare sul turismo come settore trainante della crescita economica. Abbiamo raggiunto un'intesa con Rcs e avremo la possibilità di replicare il Giro di Sicilia nei prossimi anni, coinvolgendo naturalmente le province che quest'anno sono rimaste fuori». 
«Ma l'appuntamento più emozionante - ha aggiunto il governatore - sarà con il Giro d'Italia, già dal prossimo anno. E' una soddisfazione aver riportato il Giro in Sicilia, dopo circa quarant'anni, e sono convinto che la gente abbia saputo cogliere questa straordinaria opportunità e uno sforzo, anche finanziario, non marginale da parte della Regione. Ce ne siamo resi conto andando per le strade, con la folla entusiasta, con gli applausi, con l'interesse e quindi appuntamento al prossimo anno».
A imporsi nell'ultima tappa, da Giardini Naxos  a Nicolosi, è stato il francese Guillaume Martin del team Wanty-Groupe Gobert dopo 3 ore e 37di corsa.
Tornato grazie all'accordo tra la Regione Siciliana ed RCS sport, che prevede anche tre tappe al Giro d'Italia e la partenza della Corsa Rosa dalla Sicilia nel 2021, il Giro di Sicilia ha mantenuto le aspettative in termini di spettacolarità agonistica e paesaggistica.
La carovana, partita il 3 aprile da Catania, ha percorso 708 km attraverso 4 province dell'isola. Dal capoluogo etneo spostandosi a Milazzo; da Capo d'Orlando a Palermo; da Caltanissetta a Ragusa e infine da Giardini Naxos in cima all'Etna.
Grande riscontro di pubblico con migliaia di appassionati che hanno salutato il passaggio dei corridori attraverso città, comuni e frazioni dell'isola.
Una corsa dalla giovanissima età media, che ha offerto agli atleti una prestigiosa opportunità per mettersi in mostra. È il caso di Riccardo Stacchiotti, prima maglia giallorossa a Milazzo. E Manuel Belletti maglia arancione del leader della classifica a punti.