Mercoledì, 22 maggio 2024
Il portale: ricerca
Home 
Home | Presidente | Archivio | 2020 | Covid, spese di gestione dei teatri. In arrivo 4,8 milioni per cento sale

Covid, spese di gestione dei teatri. In arrivo 4,8 milioni per cento sale

Covid, spese di gestione dei teatri. In arrivo 4,8 milioni per cento sale


30 dicembre 2020

Sono un centinaio i soggetti beneficiari, ammessi alla fase della verifica documentale, dei circa 4 milioni e 870 mila euro per sopperire alle spese di gestione dei teatri, sia pubblici che privati, con sede in Sicilia e che hanno subito la crisi dovuta all'emergenza sanitaria. E' stato pubblicato il decreto dall'assessorato regionale dello Spettacolo che assegna appunto l'erogazione delle somme, a seguito dell'avviso pubblicato lo scorso 3 dicembre. Sono state ammesse a partecipare le imprese operanti nel settore teatrale in qualsiasi forma giuridica costituite (soprattutto teatri comunali e teatri privati, legati ad associazioni e fondazioni).

Tra gli ammessi dei teatri comunali: Impero di Marsala 97 mila euro; Selinus di Castevetrano 50 mila euro; Garibaldi di Avola 36 mila euro; Sala Vittorio De Seta dei cantieri Culturali alla Zisa di Palermo 80 mila euro; Garibaldi di Enna 51 mila euro; Auditorium Augusta 48 mila euro; Auditorium Attilio Del Buono di Rosolini 66 mila euro; Sociale di Canicattì 49 mila euro.

Tra gli ammessi dei privati: Quintarte Srl Golden Palermo 85 mila euro; Cine Teatro Istituto Don Bosco Ranchibile Palermo 82 mila euro; Associazione cult. ZO Centro culturale contemporaneo Catania 70 mila euro; Multisala Teatro Palazzo Moncada Caltanissetta 76 mila euro; Soc.Coop. Avia Teatro Jolly Palermo 60 mila euro; Teatro Al Massimo Scrl Palermo 72 mila euro; Multicompany Srl Catania 48 mila euro; Cine Teatro Politeama Moderno Pachino (SR) 50 mila euro; Fondazione Teatro Tina Di Lorenzo Noto (SR) 50 mila euro; Teatro Vito Zappalà Palermo 79 mila euro; Circolo Anspi Don Orione Teatro Orione Palermo 52 mila euro; G&G Cine Teatro Golden Hill Vittoria (RG) 74 mila euro; Teatro Politeama Caltagirone (CT) 82 mila euro; Cine Teatro Sant'Anna Caltagirone (CT), 82 mila euro.

"Nell'arco di circa tre settimane, come governo Musumeci e grazie alla sensibilità dei deputati dell'Ars, diamo una risposta al mondo del teatro - spiega l'assessore Manlio Messina - interveniamo a sostegno di attività culturali legate al teatro, anche queste particolarmente colpite dalla pandemia e da mesi in grandissima crisi. Abbiamo speso tutte le risorse disponibili - aggiunge l'assessore - incrementando la dotazione di oltre il 65 per cento per dare la possibilità a tutti i teatri, pubblici e privati, di progettare per tempo la prossima stagione avendo fondi sui quali poter contare per proseguire in futuro l'attività. Ci auguriamo - prosegue Messina - di poter intervenire nel 2021 anche per il resto della filiera e quindi penso ai service, attori e registi e alle maestranze che rendono possibili gli spettacoli. Ringrazio gli uffici dell'assessorato che in tempi record, con grande senso di responsabilità, hanno provveduto a esaminare i documenti per arrivare alla definizione degli assegnatari", conclude Messina.