Venerdì, 03 dicembre 2021
Il portale: ricerca
Home 
Home | Strutture regionali | Assessorato regionale delle autonomie locali e della funzione pubblica | Aree tematiche | archivio comunicati stampa
archivio comunicati stampa

Pistorio: Stipendi di luglio in pagamento per il personale regionale

" Stipendi di luglio in regola per il personale regionale nonostante lo sciopero di Sicilia e Servizi".
Ad affermarlo l'Assessore regionale della Funzione Pubblica, Giovanni Pistorio, che aggiunge " va dato atto al dirigente della Funzione Pubblica, Luciana Giammanco, di avere adottato tutti gli atti necessari affinchè lo sciopero del personale della partecipata regionale non arrecasse danno al personale proprio in un periodo, quello feriale, in cui la mancanza dello stipendio avrebbe potuto condizionare pesantemente la vita dei dipendenti e delle loro famiglie. A causa infatti dello sciopero del personale di Sicilia e Servizi relativo alla permanenza dello stesso nella società- prosegue Pistorio- le attività informatiche dell' amministrazione regionale hanno subito gravissime difficoltà e questo ha determinato, in particolare, il rischio di sospendere l'erogazione degli stipendi del mese di luglio o la erogazione degli stessi senza l'inserimento del risultato contabile 730/4 in quanto non è stato possibile operare l'elaborazione dei dati poiché gli uffici della funzione pubblica non dispongono di un sistema autonomo per la lavorazione dei flussi dell' Agenzia delle Entrate". "Nella logica di ridurre al minimo il danno ai dipendenti- ha aggiunto la dottoressa Giammanco- è stata assunta la decisione di erogare gli stipendi del mese di luglio senza gli accrediti/addebiti risultanti dai flussi dell' Agenzia delle Entrate. Questo determinerà il ricalcolo della rateizzazione delle rate che da cinque si riducono a quattro e del ritardo nel pagamento della prima rata della cedolare secca, ove esistente. Il recupero degli adempimenti contabili verrà comunque effettuato in tempi rapidissimi a partire dal mese di agosto".
 



Concorso a premi in tema di federalismo fiscale

Il Ministero dell'Economia e delle Finanze, Dipartimento delle Finanze, in collaborazione con il Ministero dell'Informazione e della Ricerca Scientifica, ha bandito un concorso a premi dedicato agli studenti delle scuole primarie, secondarie di primo grado e del primo biennio delle scuole secondarie di secondo grado delle regioni appertenenti all'obbiettivo convergenza (Calabria, Campania, Puglia, Sicilia).

Oggetto del concorso sarà la presentazione di elaborati grafici, audio, e fotografici che descrivano il valore educativo della legalità economica o, più semplicemente, una idea di Federalismo Fiscale. Gli alunni che parteciperanno al concorso potranno vincere un tablet per se e computer per l'aula informatica della scuola.

Gli elaborati dovranno essere raccolti dal Dirigente Scolastico e inviati entro e non oltre il 31 marzo tramite posta al seguente indirizzo:

Ministero dell'economia e delle finanze - Direzione comunicaziuone istituzionale, Via Villa Ada n° 53/55 00199 Roma



per ulteriori dettagli

per spunti e approfondimenti sul federalismo è possibile fruire, nella stessa pagina, del modulo e learning clikkando sull'apposito link



Protocollo di intesa tra la Regione Siciliana e la Procura della Repubblica di Marsala per la demolizione dei manufatti abusivi di cui al D.P.R. 6 Giugno 2001 n° 380



Protocollo di collaborazione metodologico - scientifica tra l'Università degli studi di Palermo - Centro interdipartimentale di ricerca sui centri storici e Regione Siciliana, Assessorati delle Autonomie Locali e della Funzione Pubblica, dell'Economia, delle Infrastrutture e della Mobilità, dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana, del Turismo dello Sport e dello Spettacolo e del Territorio e dell'Ambiente



Il 5 dicembre 2013 a Palermo presso la sede di ANCE Sicilia, Via Alessandro Volta n. 44, si svolgerà il convegno "La semplificazione in edilizia per imprese e cittadini".
Il convegno - organizzato in collaborazione con la Regione Siciliana, ANCI Sicilia e ANCE Sicilia - è realizzato all'interno del progetto PON GAS "Semplifica Italia. Cantieri regionali per la semplificazione" affidato a Formez PA dal Dipartimento della Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Nel corso dell'incontro saranno presentati i risultati delle indagini relative ai costi e ai tempi del rilascio dei titoli edilizi e di altre procedure delle attività di impresa a livello nazionale e regionale. Saranno illustrate le misure di semplificazione in materia edilizia previste dalle norme nazionali.
Saranno inoltre presentate le proposte di semplificazione in materia edilizia e urbanistica della Regione Siciliana, quali i disegni di legge in materia edilizia e urbanistica e l'osservatorio permanente per la delegificazione e semplificazione nei settori della riqualificazione urbana e dell'edilizia residenziale sociale.
Con gli enti locali, le associazioni di impresa e di categoria e con gli ordini professionali saranno discusse le ulteriori iniziative volte e promuovere gli sportelli unici per l'edilizia e a sostenere gli sportelli unici per le attività produttive.
Le iscrizioni si chiudono il 3 dicembre.
Per iscriversi al convegno e consultare il programma



link evento

23 ottobre 2013 - 5 seminari regionali organizzati in collaborazione con AnciSicilia dal titolo "Le Autonomie locali siciliane: novità in materia di gestione delle risorse finanziarie e di gestione associata dei servizi"

La Regione Siciliana, nell'ambito dell'Asse VII del POR - FSE dedicato alla crescita della Capacità Istituzionale, ha promosso la realizzazione di una serie di attività destinate alle amministrazioni del territorio più direttamente impegnate nei fondi strutturali.

Una particolare attenzione viene dedicata alle amministrazioni locali, protagoniste delle politiche di sviluppo e fortemente coinvolte in processi di riforma finalizzati al miglioramento dei servizi, alla razionalizzazione delle strutture e alla riduzione dei costi.

In questo contesto il Formez PA ha avuto il compito di organizzare attività formative e di accompagnamento alle amministrazioni locali siciliane sulla gestione delle risorse finanziarie e sulla getione associata dei servizi.

La prima attività, finalizzata anche a presentare l'articolazione di tutto il programma di interventi, è la realizzazione di 5 seminari regionali organizzati in collaborazione con AnciSicilia dal titolo "Le Autonomie locali siciliane: novità in materia di gestione delle risorse finanziarie e di gestione associata dei servizi"

I cinque seminari, che si svolgeranno nel mese di novembre secondo il calendario e la nota organizzativa allegati, sono volti ad informare le amministrazioni comunali sui contenuti e le modalità di intervento del progetto che, come accennato in precedenza, prevede seminari di approfondimento tematico, laboratori e azioni di accompagnamento per le singole amministrazioni coinvolte.

Gli incontri rappresentano anche l'occasione per approfondire le novità introdotte dall'accordo Regione Siciliana - AnciSicilia sul Patto di Stabilità regionale verticale incentivato per l'anno 2013 e per fare il punto sulle Forme di associazione tra comuni, nonchè valutare i riflessi sui comuni del disegno di legge di stabilità 2014 appena presentato dal Governo.

In considerazione del rilievo del programma di formazione proposto alle amministrazioni comunali, chiediamo di non far mancare l'amministrazione da Voi diretta e, soprattutto, di assicurare la partecipazione dei dirigenti e dei funzionari appartenenti agli uffici più direttamente interessati ai temi trattati.

 

                        F.to Nelli Scilabra                                                                       F.to Patrizia Valenti

Assessore regionale dell'Istruzione                                       Assessore regionale delle  Autonomie

e della Formazione Professionale                                                  Locali e della Funzione Pubblica       



15 ottobre 2013 - Primo programma "6000 Campanili" - Decreto del FARE - art. 18 comma 9 del D.L. 69 del 21 giugno 2013

Sul sito del Ministero delle infrastrutture e trasporti (http://www.mit.gov.it) è stato reso noto il testo definitivo della Convenzione n. 14010 del 29 08 2013, che stabilisce i criteri e le modalità di partecipazione al primo programma "6000 campanili", coordinato con le modifiche introdotte con l'Atto aggiuntivo n. 16264 del 25 09 2013.
Sullo stesso sito sono stati resi noti anche i testi degli allegati alla Convenzione in formato compilabile, necessari per aderire al programma in argomento.
 



Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Allegati per aderire alla convenzione

Avviso

Ai numeri 9 e 10 della tabella a) allegata al "Regolamento recante norme di attuazione dell'articolo 2, commi 2 bis e 2 ter, della legge regionale 30 aprile 1991, n. 10 e successive modifiche ed integrazioni, per l'individuazione dei termini di conclusione dei procedimenti amministrativi di competenza del Dipartimento regionale delle autonomie locali" è stata riportata nella colonna "provvedimento finale" l'indicazione "Decreto del dirigente generale" al posto della corretta indicazione "Decreto assessoriale" e che con atto di indirizzo assessoriale prot. n. 66630/Gab del 4 maggio 2012 è stato chiesto al competente Dipartimento di avviare la procedura per la rettifica del Regolamento citato.