Domenica, 05 dicembre 2021
Il portale: ricerca
Home 
Home | Strutture regionali | Assessorato regionale della salute | Aree Tematiche | Epidemiologia | Registro Cause di morte

Registro Nominativo delle Cause di Morte (ReNCaM) della Regione Sicilia

L'utilizzo dei dati di mortalità rappresenta lo strumento più solido per la valutazione dello stato di salute e per la programmazione sanitaria.
La Regione Sicilia è una delle poche regioni che, attraverso il Dipartimento per le Attività Sanitarie ed Osservatorio Epidemiologico, in questi anni si è dotata di una piattaforma informativa di mortalità nominativa (il Registro Nominativo delle Cause di Morte - ReNCaM) a copertura totale su tutto il territorio regionale ed in grado di consentire, in maniera tempestiva, non solo la stima dell'impatto che determinate patologie esercitano sulla salute e sul bisogno di assistenza dei cittadini, ma anche di valutare gli effetti delle prestazioni ospedaliere.
La rilevanza del sistema viene richiamata dalla Legge Regionale dell'8 febbraio 2007, n. 2. la quale individua "Il ReNCaM della Regione siciliana, contenente l'elenco nominativo dei deceduti nel corso dell'anno nell'ambito del territorio regionale e la relativa causa di morte, (omissis), quale strumento fondamentale per il monitoraggio dello stato di salute della popolazione regionale" e "parte integrante del Sistema informativo sanitario regionale" (art. 24 comma 32).
Inoltre il Dipartimento per le Attività Sanitarie ed Osservatorio Epidemiologico dell'Assessorato regionale della Salute è autorizzato all'interconnessione dei dati anagrafici e di quelli relativi allo stato di salute dei residenti in Sicilia raccolti dal ReNCaM, dai registri di patologia, dalle Aziende Sanitarie Provinciali, dai soggetti convenzionati con il Servizio sanitario regionale e dai soggetti privati che erogano prestazioni sanitarie, oltre che dei dati veicolati dal Sistema informativo sanitario ai sensi dell'articolo 18 della legge regionale 3 novembre 1993, n. 30 (art. 24 comma 35). Nel corso del corrente periodo, è stato definito un programma di valutazione della qualità del sistema informativo di mortalità (attivo a copertura totale dal 2004) finalizzato a migliorare la completezza e la qualità dei dati cui contribuiscono tutte le ASP attraverso le Unità ReNCaM appositamente istituite.