Lunedì, 29 novembre 2021
Il portale: ricerca
Home 
Home | Strutture regionali | Assessorato regionale della salute | Aree Tematiche | Epidemiologia | Sorveglianze

SORVEGLIANZE

Sorvegliare, in Sanità Pubblica, significa raccogliere informazioni mirate relative ad eventi ben definiti, analizzare, interpretare i dati e diffondere le informazioni. La sistematicità nella raccolta dei dati e l'accuratezza nella loro interpretazione sono indispensabili per ottenere informazioni utili ad impostare un intervento efficace, in accordo al principio 'l'informazione per l'azione'.
Così come raccomandato dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), che invita a potenziare i sistemi di sorveglianza, la Regione Sicilia partecipa ai progetti nazionali di sorveglianza messi a punto a sostegno di "Guadagnare Salute" rivolti a varie fasce d'età in modo da coprire l'intero arco della vita (PASSI, PASSI d'Argento, OKkio alla Salute, HBSC).
I sistemi di sorveglianza sulla salute e gli stili di vita prevedono la rilevazione standardizzata di dati sui fattori di rischio, l'incidenza delle malattie e la mortalità per causa, e rappresentano strumenti indispensabili per analizzare i bisogni di salute e costruire le basi informative per supportare la programmazione degli interventi di prevenzione e misurarne i risultati.
Tali progetti, finalizzati alla raccolta delle informazioni sui comportamenti legati a stili di vita, intendono favorire nei cittadini scelte consapevoli e influire sulle decisioni politiche per migliorare la salute collettiva.
L'attuazione delle sorveglianze, grazie all'attività degli operatori delle Aziende Sanitarie Provinciali (ASP) della Regione, contribuisce allo sviluppo di una rete di epidemiologia diffusa, tale da rendere l'epidemiologia patrimonio comune agli operatori e ai servizi del sistema sanitario regionale, per contribuire a sviluppare un' attività di pianificazione e di valutazione fondata sulle evidenze scientifiche.